Adamant Capital: è un buon momento per comprare Bitcoin

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Un nuovo rapporto di Adamant Capital dice che è ora di iniziare ad accumulare bitcoin prima che inizi il prossimo mercato rialzista. In passato, Adamant Capital ha pubblicato importanti rapporti su bitcoin, sottovalutati sia nel 2012 che nel 2015.

Tuur Demeester, amministratore delegato di Adamant Capital

“Ora, siamo al ​​di sotto del 75% del massimo storico del 2017, riteniamo che l’attuale mercato ribassista rappresenti un’opportunità eccezionale per gli investitori “, afferma il nuovo rapporto di Tuur Demeester e Michiel Lescrauwaet.

Durante questa fase di accumulazione, Adamant Capital si aspetta che il bitcoin si scambi tra un range di $ 3,000 e $ 6,500. Inoltre, il rapporto condivide la convinzione del fondo che il forte ribasso abbia avuto luogo nel novembre 2018, quando gli investitori al dettaglio sono fuggiti dal mercato e il prezzo del bitcoin è diminuito del 48%.

I profitti e le perdite sono un indicatore chiave tracciato da Adamant Capital e il rapporto indica un recente cambiamento nel sentiment del mercato basato su questo punto di vista.

“LA recente corsa dei prezzi da $ 4,000 a oltre $ 5,000 ha migliorato nettamente il P & L non realizzato di HODLer, migliorando il nostro valore di sentimento riferito dalla capitolazione alla speranza”, afferma il rapporto.

Gli speculatori al dettaglio sono finiti

Il rapporto di Adamant Capital menziona l’uscita di investitori al dettaglio dal mercato dei bitcoin in diverse occasioni.

I dati del rapporto, di Google Trends data sembrano confermare l’apatia e il disinteresse degli piccoli investitori, poiché le ricerche sono scese a livelli simili a quelli osservati a marzo 2017, quando il prezzo era di circa $ 1.500.

Il rapporto indica anche i livelli relativamente bassi di volatilità visti nel prezzo del bitcoin recentemente come un indicatore di minore coinvolgimento da parte degli piccoli investitori.

“L’elevata volatilità di Bitcoin può essere una possibilità per il coinvolgimento di piccoli speculatori, mentre la bassa volatilità tende a coincidere con le fasi di consolidamento, apatia e accumulazione”, spiega il rapporto.

Il ritorno degli Hodlers

Adamant Capital parla anche dei detentori di bitcoin a lungo termine. Questi investitori a lungo termine vengono spesso definiti “hodlers” e sono stati a lungo considerati quelli che hanno il maggiore impatto sul prezzo del bitcoin.

Le azioni di questi detentori di bitcoin a lungo termine possono essere analizzate tramite dati di blockchain pubblici.

Secondo il rapporto di Adamant Capital, gli investitori a lungo termine di bitcoin si sono aggiunti alla nei primi tre trimestri del 2018 nella speranza che il prezzo alla fine rimbalzasse.

“Tutto è cambiato nel novembre 2018”, afferma il rapporto. “Mentre il prezzo scendeva sotto i $ 6.000, i detentori si sono fatti prendere dal panico e hanno venduto le monete.

La situazione è migliorata

Secondo il rapporto, il clima di mercato è migliorato all’inizio del 2019 e vi sono parallelismi che possono essere tracciati con i precedenti cicli di mercato dei bitcoin.

“Possiamo vedere che il crollo del 2018 dell’84% dal massimo storico è pari a quello dei cicli precedenti (-92% nel 2011 e -85% nel 2014-15). A nostro avviso, il parallelo con i cicli precedenti è sufficiente per convalidare la nostra tesi secondo cui siamo tornati in territorio sottovalutato “, afferma il rapporto.

LEGGI ANCHE: Membro C.d.A. PayPal: Bitcoin potrebbe crescere 250 volte.

Share.

Leave A Reply